Italia

Consip: il pm Woodcock e Sciarelli indagati

Consip: il pm Woodcock e Sciarelli indagati”

Il capitano del Noe Giampaolo Scafarto, tramite i suoi legali, ha chiesto di trasferire alla procura di Napoli, a cui è assegnato, oppure a quella di Firenze, dove ha lavorato in passato, le indagini che lo riguardano nell'inchiesta per corruzione negli appalti della Consip, la centrale acquisti del ministero dell'economia.

Woodcock è accusato di aver fatto arrivare lo scorso dicembre al Fatto Quotidiano alcuni atti riservati nei quali si parlava di un'indagine per rivelazione di segreto nei confronti del ministro dello Sport Luca Lotti e di alcuni generali dei carabinieri.

Il pm Henry John Woodcock è indagato dalla Procura di Roma per violazione del segreto d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta sulla fuga di notizie nel caso Consip.

Il Fatto Quotidiano, che per primo pubblicò la notizia delle indagini sulla Consip e sul braccio destro di Matteo Renzi, fa notare comunque che gli scoop sono avvenuti quando l'indagine era già passata a Roma, tentando così di allontanare i sospetti su Woodcock. Nel frattempo la procura di Roma ha comunicato la clamorosa iscrizione nel registro degli indagati al Consiglio superiore della magistratura, alla procura generale della Cassazione e al ministero della Giustizia.

"Non nego, tuttavia - ha aggiunto Woodcock - di essere molto amareggiato, e che questo è per me un momento molto difficile". Secondo l'ANSA, è indagata anche la popolare giornalista e conduttrice di "Chi l'ha visto?"

Il magistrato potrebbe essere sentito nei prossimi giorni dai colleghi romani che si occupano del fascicolo.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato