Sport

FINALE CHAMPIONS LEAGUE - Scintille nello spogliatoio della Juventus. Bonucci non voleva Barzagli

FINALE CHAMPIONS LEAGUE - Scintille nello spogliatoio della Juventus. Bonucci non voleva Barzagli”

E che tra l'altro non ha sortito gli effetti sperati essendo stato il colombiano uno dei più disastrosi dei bianconeri, rimediando un doppio giallo in pochi minuti. Il risultato è di 1-1. Che si sia trattato di screzi che abbiano deconcentrato la squadra, un mancato coinvolgimento di Allegri, un crollo psicologico nel pensare ai restanti 45 minuti e le energie esaurite, il modo in cui la Juventus è tornata in campo nella finale di Champions League è stato troppo diverso in negativo dall'approccio alla prima frazione. Di contro, Barzagli avrebbe chiesto a Bonucci, a seguito della sua esternazione, di farsi gli affari suoi.

E tutto senza dimenticare altre voci, già però smentite da Marotta, secondo le quali lo stesso Bonucci se la sarebbe presa aspramente anche con Paulo Dybala.

Secondo quanto riportato da La Repubblica, dopo la prima frazione di gioco Leonardo Bonucci avrebbe chiesto a Massimiliano Allegri di sostituire subito il compagno di reparto Andrea Barzagli con Cuadrado per contenere meglio le offensive dell' "indemoniato" Marcelo sulla sinistra. Inspiegabile il cambio di rotta della Juve, scesa in campo splendidamente nel primo tempo e capace di reagire dopo lo svantaggio iniziale siglato da Cristiano Ronaldo ma surclassata poi nella ripresa tanto da perdere per 4 a 1. Tuttavia, se davvero qualcosa c'è stata, la Juventus farà bene a studiare a fondo la situazione.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato