Sport

Le Mans dopo 24 ore ancora Porsche e sono 19!

Le Mans dopo 24 ore ancora Porsche e sono 19!”

Il team Panoz Racing sta collaborando con Green4U Technologies per sviluppare un concept in tempi brevissimi. Poco dopo la vettura numero 9 della casa nipponica è stata costretta al ritiro a causa di una collisione con una Manor LMP2, che ha provocato il taglio del pneumatico posteriore sinistro. Quindi durante il successivo stint la batteria scarica viene ricaricata ai box per prepararla alla sosta successiva.

Ad annunciare la presenza di Charey è stato Pierre Fillon, organizzatore della storica gara di durata: "Sono lieto che Charey abbia dato la sua disponibilità - si legge nel comunicato - Questo simboleggia l'inizio di un nuovo rapporto tra le nostre categorie, facilitato dal presidente FIA Jean Todt". Se Panoz e Green4U dovessero avere successo potrebbero dare il via a una nuova rivoluzione dopo l'introduzione dei motori ibridi. Alle 10.30 circa del mattino, però, con meno di cinque ore al termine della maratona, la 919 Hybrid accusa un problema alla pressione dell'olio.

La migliore prestazione è arrivata dall'esemplare tutto italiano schierato dalla Villorba Corse-Cetilar che, con Andrea Belicchi, Roberto Lacorte e Giorgio Sernagiotto, ha conquistato un buon ottavo posto di classe.

A quel punto oltre al podio assoluto ha iniziato a prendere sempre più corpo la possibilità di una storica vittoria assoluta di una LMP2. Terza posizione di classe per l'altra vettura della DC Jackie Chan Racing, la n.37, nelle mani di David Cheng, Tristan Gommendy e Alex Brundle. Con il successo della 919 di Bamber/Bernhard/Hartley rischiamo veramente di aver visto il capitolo finale della storia di questa LMP1H, la Porsche che ha già annunciato che non proseguirà senza un terzo costruttore a breve, potrebbe trovarsi da sola se i giapponesi in preda alla delusione dovessero decidere di staccare la spina.

Infatti da anni in Francia hanno rinunciato al Gp di Formula Uno, sebbene la Francia sia una delle culle dell'automobilismo (comunque, pare che gli americani di Liberty Media dal 2018 il Gp nella terra di Macron, Napoleone e Zidane lo rivogliano, eh). Tra le LMGTE Pro l'Aston Martin beffa la Corvette all'ultimo giro, mentre in categoria LMGTE Am tripletta per Ferrari.Ma andiamo con ordine. Ma dobbiamo ancora lavorare molto per riuscire a gestire meglio la Dallara nelle curve. "Ora possiamo festeggiare. Lo meritiamo davvero". "Per noi l'obiettivo principale resta quello di arrivare al traguardo protagonisti di una bella gara per poter festeggiare questa impresa dopo la bandiera a scacchi". L'appuntamento è per il 2018.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato