Sport

Milan, Abbiati: "Ho la sensazione che Donnarumma possa ripensarci…"

Milan, Abbiati:

Christian Abbiati, nuovo club manager rossonero, è intervenuto in occasione del #ACMSocialDay, in programma a Casa Milan.

Inevitabile che gli venisse domandato della vicenda riguardante Gianluigi Donnarumma: "Secondo me la cosa non è conclusa, Gigio ci può ripensare e rimanere". Tutti, anche in Società, gli vogliono un bene dell'anima e la nostra speranza è che la trattativa sia ancora aperta. Il potere dei procuratori c'è sempre stato, magari quando un giocatore è in scadenza e la trattativa può essere più lunga: "un procuratore deve comunque rispettare la volontà di un giocatore". "In quel caso bisogna restare concentrati perché è un ruolo delicato e pensare solo alla partita". Ho avuto la fortuna di avere gente come Maldini, Albertini e Costacurta quando sono arrivato, che avevamo vinto già molto: "la cosa che mi piace è che ogni giocatore quando arriva visiti già il museo per vivere un po' di storia rossonera, dobbiamo saper trasmettere il valore storico di questa maglia". Io ho sempre preso le mie decisioni, nessuno deve farsi influenzare.

Abbiati fornisce nuove certezze sul progetto rossonero: "Voglio tranquillizzare i tifosi, Fassone e Mirabelli hanno acquistato giocatori molto validi". Il progetto è già partito l'anno scorso con un allenatore con idee chiare e dei giovani, adesso lo stanno portando avanti. La società è il mister faranno la scelta migliori.

Data la difficoltà della permanenza di Donnarumma, il Milan si sta guardando intorno per cercare il portiere che difenderà i pali rossoneri dalla prossima stagione: "Sono tutti portieri di ottimo livello - continua Abbiati -, fare un nome è difficile perché sono ottimi portieri". Trasferimento alla Juventus? Io ero andato al Genoa, che poi andò però in Serie C. Buffon si infortunò e il Milan mi propose la Juve.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato