Esteri

Terrore a Londra, furgone sulla folla: 1 morto e tanti feriti

Terrore a Londra, furgone sulla folla: 1 morto e tanti feriti”

L'uomo alla guida del furgone stato arrestato, dopo essere stato estratto dall'auto dalla folla presente sul luogo dell'incidente. Dopo l'arresto, come rivela Agi.it, sarebbe stato condotto dalla polizia in ospedale al fine di essere sottoposto a perizia psichiatrica. Inizialmente la premier Theresa May aveva parlato di "un terribile incidente". "L'attacco porta tutti i segni del terrorismo", ha aggiunto la polizia, facendo appello alla "calma e affermando che più poliziotti sono stati dispiegati in città".

Sceso dal veicolo l'uomo avrebbe accoltellato almeno una persona per poi iniziare una colluttazione. Alle prime ore di oggi un furgone si sarebbe lanciato su una folla di persone a Finsbury Park, nei pressi di una moschea. Ma la moschea presa di mira non è una moschea qualunque. A farlo ritenere non è solo il suo aspetto ma anche le parole che avrebbe proferito: 'Uccido tutti i musulmani'. Il bilancio è di un morto e 8 feriti. Sulla moschea di Finsbury Park ci sono alcuni dettagli passati piuttosto importanti: tra le frequentazioni di dubbia "trasparenza" quella di Abu Hamza, predicatore arrestato ed estradato negli Stati Uniti.

Londra, ritorsione contro i musulmani. C'è chi sostiene che in quel furgone ci fossero anche altre due o tre persone, fuggite dopo la collisione.

Londra, 19 giu - Ancora terrore a Londra.

Secondo il Muslim Council of Britain, è stato un gesto deliberato.

Le prime reazioni politiche non hanno parlato di attentato.

La parola terrorismo è stata usata da tutti, anche il Sindaco di Londra, di origini pakistane e di religione musulmana, così come l'Imam della Moschea di Finsbury Park: "E' un attacco terroristico, come lo abbiamo chiamato a Manchester, a Westminster e a London Bridge".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato