Scienza

Una nuova edizione di Windows 10 Pro per le Workstation

Una nuova edizione di Windows 10 Pro per le Workstation”

Il team è riuscito a "ripristinare il giusto iter di consegne" impedendo ad altri utenti di ricevere la build specifica incompleta che ha causato non pochi grattacapi ad alcuni utenti.

A scoprirlo, nella fattispecie, è stato l'utente Twitter @AndItsTito, che ha rinvenuto tre nuove SKU (versioni) di Windows 10 all'interno del pkeyconfig della nuova build rilasciata per sbaglio. Windows 10 Pro for Workstation PC supporterà fino a 4 CPU (il limite odierno è 2) e fino a 6 Terabyte di memoria RAM. Come avviene con le attuali versioni di Windows, quella contrassegnata con la N sarà specificamente pensata per i paesi dell'UE. Una versione di Windows declinata in due edizioni, essenzialmente perché la variante "N" è dedicata al mercato europeo, dove il colosso di Redmond è tenuto a commercializzare un OS senza media player incorporato, da più di una decade.

Prima di lasciarvi al filmato, però, precisiamo come sia evidente da subito che in questa nuova build siano già incluse tutte le funzioni presenti su Windows 10 desktop: ad esempio, già dalla schermata Start si può notare il nuovo menu per ridimensionare le finestre.

Infine, la terza nuova versione potrebbe essere destinata a ospitare programmi per il client del servizio di desktop remoto, considerato che Rdsh rappresenta proprio l'host di sessione di desktop remoto. Microsoft potrebbe far luce su queste nuove versioni nei prossimi mesi, ma ricordiamo che ad oggi non c'è nulla di ufficiale e i piani della società potrebbero cambiare con l'avvicinarsi del rilascio del nuovo major update.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato