Italia

Villongo (Bg), investe e uccide suo stalker

Villongo (Bg), investe e uccide suo stalker”

L'episodio è avvenuto lunedì mattino attorno alle 8 in via Roma. I contorni della vicenda, che ha visto una donna di 44 anni investire accidentalmente e uccidere un suo coetaneo di origini albanesi, sono tutti da chiarire e affondano le loro radici nell'ovest bresciano, ove entrambi risiedono e dove si sono conosciuti molto tempo fa. A quel punto, la donna sarebbe riuscita a scappare dalla tentata violenza ed a salire in auto ma dopo aver messo in moto la vettura nel tentativo di scappare lo avrebbe travolto, uccidendolo.

Secondo una prima ricostruzione la vittima si sarebbe appostata, armata di coltello, fuori dal luogo di lavoro di una dipendente comunale di Villongo, attualmente impegnata in biblioteca. Certo, le vittime sono due, è una tragedia nella tragedia. L'uomo è finito a terra riportando numerose ferite alla testa e subito dopo sono arrivati i soccorsi con i carabinieri. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Ha però negato di avere tenuto qualsiasi comportamento persecutorio nei confronti della donna. Stamani con i carabinieri della Bergamasca la donna pare avere cambiato versione in merito alla paternità del figlio, dichiarando che in effetti l'ha avuto dall'albanese.

La relazione 'preda/predatore' - il copione è per lo più il medesimo: il soggetto assillante comincia a perseguitare quello che per lui è un oggetto ossessivo di desiderio, insinuandosi - con telefonate, lettere, sms, e-mail, facebook, o altri mezzi - ripetutamente nella vita privata della preda/vittima.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato