Esteri

Tragedia in mare a Paestum, muore annegata per salvare due ragazzi

Tragedia in mare a Paestum, muore annegata per salvare due ragazzi”

La donna è deceduta in località Torre di Mare. La corrente l'ha però purtroppo risucchiata.

Alla vista di due ragazzini in evidente difficoltà, gettatisi tra le onde di un mare insidioso per il quale era stata issata la bandiera rossa, la giovane non avrebbe esitato ad entrare in acqua per riportarli a riva.

La vittima, Raffaella Esposito Alaia, di 34 anni, era un'operatrice sociale e accompagnava alcuni ragazzi della comunità di tutela per minori di Acerra (Napoli). Nonostante l'intervento dei bagnini che sono riusciti a mettere in salvo i due bambini, per la donna non c'è stato nulla da fare. Raffaella era fidanzata da sette anni con un ragazzo anche lui impegnato nel sociale e in politica, è un esponente del partito democratico e i due si sarebbero dovuti sposare l'anno prossimo.in centinaia la ricordano sui social, era una ragazza disponibile, sempre gentile con tutti e positiva nei confronti della vita. La donna lavorava come operatrice sociale e aveva accompagnato proprio sulla spiaggia un gruppo di ragazzi di una comunità di Acerra e quando ha visto due di loro in difficoltà ha tentato di soccorrerli, ma non ce l'ha fatta. Quando è stata tirata fuori dal mare, i soccorritori del 118 della Croce Azzurra hanno provato a rianimarla. Lascia due figli piccoli.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Guardia Costiera e i carabinieri della Compagnia di Agropoli. "Sono davvero senza parole".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato