Sport

Champions League: Mertens e Jorginho fanno volare il Napoli, ok il Siviglia

Champions League: Mertens e Jorginho fanno volare il Napoli, ok il Siviglia”

A sorpresa Favre schiera la sua squadra con il modulo 5-3-2, al posto del solito 4-2-3-1 usato dal tecnico svizzero del Nizza. Si tratta chiaramente di un tentativo per arginare l'avversario, che si sa essere molto più forte. Il primo gol è arrivato su un assist che ci ha sorpreso, loro giocano così da due anni è difficile affrontarli. Mertens (due volte) e Callejón vanno vicini a raddoppiare il vantaggio azzurro ma, scampato il pericolo, è il Nizza a creare gli ultimi pericoli della prima frazione con Koziello e Saint-Maximin che da posizione favorevole non trovano la porta di Reina. Dopo un'ora esatta di gioco finisce la gara di Hamsik, con Sarri che richiama lo slovacco per far entrare Zielinski, ma è ancora il Napoli a sfiorare il gol del raddoppio: ancora un'azione impostata da Allan che gira verso Callejon, l'iberico la mette in mezzo all'altezza del dischetto per l'accorrente Mertens che conclude di prima intenzione senza però trovare la porta. Il Napoli prova a rispondere con Insigne, ma il tiro è un po' troppo telefonato per impensierire l'estremo difensore della formazione francese.

Al San Paolo, la partenza dei padroni di casa è convincente: i partenopei riproducono sul rettagolo verde le trame di gioco partorite dalla mente di Maurizio Sarri in maniera perfetta e mnemonica, generando già all'8′ di gioco la prima limpida occasione da rete con il taglio di Callejón che sfuggito ai radar difensivi francesi da pochi metri alza sopra la traversa.

Napoli vs Nizza 2 -0. Poco dopo, al 69′, Jallet stende al limite dell'area Mertens: l'arbitro fischia il penalty.

Primo tempo a ritmi altissimi del napoli che si riversa nella metà campo del Nizza costringendo la squadra francese per lunghi tratti sulla difensiva. Passano 3' ed il Nizza commette una doppia ingenuità, prima Koziello stende pericolosamente Zielinski guadagnandosi anticipatamente la via degli spogliatoi e poi per proteste il compagno di squadra Plea lo raggiunge poco dopo beccandosi il secondo giallo. Quello di Koziello è stato severo: la palla si trovava tra i due anche se dalla panchina s'è visto poco.

Dopo il match, anche Dries Mertens ha parlato della sfida contro il Nizza: "Oggi era molto importante, la squadra ha giocato ed ha dato tutto. Peccato per le nostre due occasioni che potevano cambiare la gara".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato