Sport

Dybala: "Cardiff è un incubo. Voglio sempre migliorare"

Dybala:

Non avevamo mai concesso più di due gol e ne in finale ne abbiamo presi tre in 45 minuti. Paulo Dybala si confessa così al New York Times: la Juve, la Champions sfuggita e inseguita, le lusinghe delle grandi d'Europa, Barcellona e Real Madrid su tutte. "Ho continuato a pensare che fosse un incubo, speravo di svegliarmi, il dolore per aver perso quella finale rimarrà con me fino a quando non riuscirà a sollevare quel trofeo". 45 minuti che hanno distrutto tutto. "Ma nel calcio c'è sempre l'opportunità per rifarsi, sarò decisamente più tranquillo quando ci riuscirò". In Inghilterra o in Germania, fioccano i 4-3...

Dybala non ci sta e chiarisce il punto: "So che le voci di mercato sono solo parole, ma come lo spiego alla mia famiglia?" Leggono e credono sia tutto vero, che domani vado al Barcellona o al Real Madrid; pertanto mi scrivono: 'Vai via o resti?', 'Giocherai nel Barcellona? E' difficile spiegare queste cose. "La Juventus è un grandissimo club, al livello del Barça".

La Juve segue con attenzione lo sviluppo delle situazioni Keita Balde e Leonardo Spinazzola nei propri club, pronta a sferrare l'assalto decisivo per assicurarseli. Anche sul fronte Spinazzola la Juventus sembra essere più vicina al giocatore, dopo che il tecnico dell'Atalanta Gasperini ha reso noto che non farà giocare il terzino nell'esordio in campionato contro la Roma in attesa che si risolva la situazione di mercato. Numero evocativo, se la maglia che vesti è quella bianconera.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato