Esteri

Estate: irregolare un affitto su due, case pollaio nel Salento

Estate: irregolare un affitto su due, case pollaio nel Salento”

Vere e proprie 'case pollaio', abitazioni senza i minimi requisiti igienico-sanitari e riempite all'inverosimile. Delle 811 verifiche effettuate in tutta Italia una su due è risultata irregolare, con 450 violazioni riscontrate.

Gallipoli è in testa alla classifica con le maggiori irregolarità per una delle mete preferite dal turismo giovane che negli ultimi anni sta abbandonando l'alta riviera adriatica per spostarsi più a sud. Di queste, 370 hanno riguardato affitti in nero. Gli interventi rientrano nel piano straordinario per la tutela dell'economia legale nel periodo estivo e sono stati realizzati nelle maggiori località turistiche di mare e montagna.

Nel complesso, finora, sono stati individuati 460 venditori abusivi del tutto privi di licenze e permessi; 1.600 gli esercenti che invece, seppur in regola con le autorizzazioni, non hanno comunicato al Fisco l'avvio delle attività o non hanno installato gli apparecchi per l'emissione dello scontrino, risultando, talvolta, anche evasori totali. In un caso, ai giovani era stato affittato anche un deposito con un piccolo bagno, senza finestre né impianto di areazione. Sono infine 1.450 i lavoratori in nero o irregolari scoperti dal 1 luglio: 268 sono stranieri e 27 minori, impegnati soprattutto nei campi agricoli.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato