Sport

Juventus: Buffon, giusto la n.10 a Dybala

Juventus: Buffon, giusto la n.10 a Dybala”

Ha le carte in regola per ereditarla dal punto di vista della personalità? Il primo passo è partito dalla società ed è stato un passo molto bello e responsabilizzante per lui. "Un giocatore come lui, con quel tipo di carattere e di voglia di migliorarsi e di vincere può indossare benissimo questo numero". "Era l'unico che meritava e poteva ereditare una maglia così pesante". Per il capitano bianconero questa potrebbe essere la sua ultima annata come giocatore. La mia ultima Supercoppa?

"E' motivo di grande soddisfazione e allegria pensare di giocare un'altra Supercoppa". Quest'anno ho una strana euforia e felicità, che probabilmente è figlia di quel pizzico di follia che mi ha sempre contraddistinto. Questo mi basta: "domani ci sarà una partita importantissima per noi, e vogliamo e voglio disputarla sentendo al meglio questo tipo di emozioni, che non saranno eterne".

Sarà la prima senza Bonucci. La vedo forte, sarà un punto di forza della squadra, come lo è sempre stato, ma con caratteristiche diverse. I giocatori che la compongono non hanno nulla da invidiare a nessuno. Poi se uno analizza precampionato e amichevoli, mi sembra ci siano critiche strumentali e fini a sé stesse. Quando affronti Tottenham e squadre di questo tipo qualche gol puoi anche prenderlo.

L'erede della numero 1 chi sarà? I due non hanno ancora comunicato la data ma il 2018 dovrebbe essere l'anno giusto. "La Juventus ha preso uno dei migliori portieri del campionato, portiere dalla grande esperienza". Penso che la Juve sia una squadra molto forte: "stabilire quanto starà a noi, alla nostra voglia di stupire, alla nostra determinazione e voglia che abbiamo di dimostrare che siamo i più forti".

70 giorni dopo Cardiff la Juventus tornerà a giocarsi un trofeo...

LA SUPERCOPPA - "Credo ci siano tutti i presupposti per far bene". La Lazio è un avversario che con noi negli ultimi anni ha fatto fatica, probabilmente perché lo abbiamo sempre rispettato e temuto.

LA PARTITA - "Spero che questa bacheca già ricca di trofei possa riempirsi di un'altra Supercoppa, che sarebbe come iniziare con il piede giusto".

Dopo sei Scudetti di fila, questa stagione si preannuncia complicata perché la Juventus possa vincere il settimo titolo consecutivo. "Abbiamo consapevolezza, che gli avversari si sono rinforzati, ma abbiamo la certezza che noi siamo sempre gli stessi e se lo dimostreremo in campo sono convinto che saremo sempre là". Abbiamo però la certezza che noi siamo sempre noi.

La Juventus è ancora la squadra più forte? "Ad agosto dirlo non significa niente, dobbiamo far parlare il campo dalla prossima settimana".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato