Finanza

Mps: atteso rosso da 3 mld nella semestrale

Mps: atteso rosso da 3 mld nella semestrale”

I conti saranno varati dal cda, che si riunirà nel pomeriggio di venerdì a Milano. La francese Axa possiede il 3,17%, mentre Mps possiede il 3,18% del proprio capitale.

Il via libera arrivato dal Supervisory Board della BCE, oltre a modificare la distribuzione delle quote della banca, fa sì che il contributo di 3,85 miliardi di euro iniettato dal Tesoro la scorsa settimana possa essere convertito in azioni MPS. Il che significa che Monte dei Paschi di Siena diverrebbe in questo modo la quarta banca d'Italia in termini di valore.

Quanto ai conti, la perdita da 3 miliardi di euro che il consiglio di amministrazione si appresta ad approvare è legata sopratutto al buco da 3,9 miliardi di euro provocato dalla cessione al 21% del pacchetto da 28,6 miliardi di sofferenze lorde, con il conseguente bagno di realtà sulle scritture contabili. Sono invece calati di 3,2 miliardi rispetto a fine marzo 2017.

Nel primo semestre gli impieghi verso clientela sono stati pari a circa 89,7 miliardi di euro, in riduzione di 17 miliardi di euro rispetto a fine dicembre 2016.

La raccolta diretta è stata pari a circa 106,5 miliardi di euro, in aumento di 2 miliardi di euro rispetto a dicembre 2016 grazie alla componente commerciale.

Ancora nel semestre commissioni nette a 858 milioni di euro, in riduzione dell'8,8% annuo, "impattate dalla contabilizzazione del costo della garanzia sulle emissioni di 11 miliardi di euro di obbligazioni con garanzia governativa e dai minori proventi rivenienti dal comparto del credito, che risentono della riduzione dei volumi di impiego". La nuova compagine sociale vede le Assicurazioni Generali secondo azionista col 4,32% e lo Stato primo azionista al 52,18%. La raccolta indiretta, invece, si è attestata a circa 96,6 miliardi di euro (-1,6% da inizio anno) in calo soprattutto per flussi netti negativi per circa 1,3 miliardi di euro sul risparmio amministrato.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato