Finanza

Mps in rosso per 3,2 mld, crescono i clienti

Mps in rosso per 3,2 mld, crescono i clienti”

E' invece proseguita la crescita dei depositi vincolati e dei conti correnti da clientela, saliti di 3,8 miliardi nel secondo trimestre e di 9,4 miliardi da inizio anno.

Conseguentemente, il risultato operativo netto del primo semestre del 2017 del gruppo è stato negativo per circa 4,1 miliardi di euro, a fronte di un valore positivo di circa 349 milioni di euro registrato nello stesso periodo dell'anno precedente.

I conti hanno beneficiato di un 'bonus' fiscale di 510 milioni di euro per effetto delle modifiche restrittive all'Ace, la misura che premia gli imprenditori che investono nel capitale delle proprie imprese.

Nello stesso periodo gli altri ricavi della gestione finanziaria si sono attestati a circa 92 milioni di euro, rispetto a circa 369 milioni di euro del primo semestre 2016, "quest'ultimo caratterizzato da maggiori risultati da trading, cessioni/riacquisto titoli e plusvalenze sulle passività emesse valutate al fair value".

L'agenzia Ficht ha in questo modo mostrato di avere fiducia nella capacità dell'istituto senese, una volta conclusa la ricapitalizzazione, di liberarsi di oltre 28 miliardi di euro di sofferenze. Sono invece calati di 3,2 miliardi rispetto a fine marzo 2017. La raccolta indiretta a fine giugno è stata di circa 96,6 miliardi, in flessione di 1,5 miliardi rispetto al 31 dicembre 2016 e di circa 0,3 mld di euro rispetto a marzo 2017. Includendo l'operazione di aumento di capitale, il Cte1 è al 15,4% (1,5% escludendo gli impatti dell'aumento di capitale). Dopo mesi di discussioni, di punti di non ritorno e di toni esasperati, infatti, lo Stato è entrato a capofitto nel capitale della banca, per cui una cosa è certa: la strada che MPS si ritroverà a dover affrontare non avrà nulla a che vedere con il calvario attraversato fino a pochi mesi fa.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato