Salute

Siamo davvero pronti a trapiantare negli uomini organi di maiali?

Siamo davvero pronti a trapiantare negli uomini organi di maiali?”

Un gruppo di ricercatori USA ha fatto sapere tramite uno studio pubblicato su Science che è stato compiuto un significativo passo avanti riguardo la ricerca sul DNA: ci sarà la possibilità di trapiantare organi di maiali geneticamente modificati senza potenziali rischi per gli esseri umani. Si utilizza la tecnica del Gene Editing, ovvero geni con modificazioni di alcune sequenze delle basi del DNA, adenina, citosina, guanina e timina e della clonazione per creare suini privi di malattie.

In realtà l'idea di utilizzare ordini di maiale per sostituire quelli dell'uomo non è sicuramente nuova, visto che fegato, cuore, polmoni ed altri organi hanno la stessa dimensione di quelli umani e come abbiamo visto. anche un analogo funzionamento.

È dagli anni 90 che si sta cercando la strada per rendere gli organi dei maiali compatibili con il corpo umano. La loro pericolosità è stata verificata in laboratorio dagli stessi ricercatori: i virus sono riusciti a "saltare" dalle cellule di maiale alle cellule umane coltivate nella stessa provetta.

I ricercatori hanno individuato la posizione esatta di queste mine vaganti all'interno del Dna porcino. Così si sono formati embrioni che poi, impiantati nell'utero di una scrofa, hanno dato vita a cuccioli completamente privi dei virus. I neonati sono sopravvissuti più di quattro mesi dalla nascita. Sono un po' più cauti altri scienziati e meno ottimisti altri.

È vero che trapianti di cellule pancretiche suine in pazienti diabetici ha fornito ad oggi risultati interessanti senza fornire prova di infezione di virus suini, ma in questi casi il numero complessivo di cellule di maiale è piccolo e quindi potrebbe non essere sufficiente a rilasciare virus porcini.

Solo negli Usa ogni giorno muoiono 22 persone in attesa di trapianto.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato