Esteri

Ubriaco al telefono, tampona e uccide un uomo a Milano: arrestato

Ubriaco al telefono, tampona e uccide un uomo a Milano: arrestato”

Ieri, un 31enne è morto a Milano, in via Virgilio Ferrari, travolto da un furgoncino nero mentre era alla guida di una Mini d'epoca.

Il PM di Milano Sara Arduini ha chiesto la convalida dell'arresto e la misura cautelare in carcere. Non solo guidava in stato di ebbrezza - scrive il quotidiano - ma si era distratto per guardare il cellulare.

Continuano così gli episodi che vedono protagonisti immigrati che, ubriachi o no, causano incidenti, violentano ragazze, regiscono con violenza alle Forze dell'ordine.

L'incidente stradale è avvenuto venerdì 11 agosto, e dopo 24 ore il pm dopo averne accertato l'esatta dinamica ha disposto per l'uomo la custodia cautelare in carcere. Su di lui sono proseguiti per tutta la mattina gli accertamenti, che alla fine hanno confermato i sospetti iniziali (nel mezzo sono state ritrovate tracce di birra): sembra che avesse un tasso alcolemico superiore a 1,5 (a fronte di un limite massimo fissato per legge a 0,5); e per di più gli era appena stata restituita la patente, ritirata mesi fa pare sempre per guida in stato di ebbrezza.

Luca Andrea Latella, laurea in Bocconi, legale all'Eni, è morto per le gravi ferite riportate nell'urto.

L'automobilista ubriaco è stato portato prima a Niguarda per essere medicato, poi a San Vittore.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato