Finanza

Addio anche all'aceto balsamico di Modena: ora appartiene al tè Twinings

Addio anche all'aceto balsamico di Modena: ora appartiene al tè Twinings”

L'acquisizione di Acetum Spa da parte dell'Abf rappresenta un importante colpo di mercato: l'aceto balsamico di Modena, uno dei più noti aceti del mondo, gode dell'Indicazione Geografica Protetta (Igp) da parte dell'Unione Europea, il marchio che certifica le caratteristiche di unicità di tradizione e provenienza, oltre all'elevata qualità del prodotto.

Associated British Foods (ABF) ha raggiunto un accordo per rilevare l'intero capitale di Acetum, il principale produttore di aceto balsamico di Modena. Il completamento dell'operazione è al vaglio Antitrust in Germania e in Austria.

Cesare Mazzetti rimarrà presidente, così come Marco Bombarda direttore del business. Nel 2016 ha realizzato vendite per 103 milioni Euro in oltre 60 mercati internazionali. Il gruppo si allarga: i marchi di Acetum includono Mazzetti, leader del settore in Germania e Australia, ma anche Acetum e Fini. Il restante 80% era stato rilevato da Clessidra nel 2015.

Dopo quest'operazione, sottolinea la Coldiretti, tre marchi storici del Made in Italy alimentare su quattro sono in mano a società straniere.

"Ci auguriamo che il cambiamento di proprietà da mani italiane a mani estere non significhi lo spostamento delle fonti di approvvigionamento della materia prima a danno dei coltivatori dell'Emilia Romagna che offrono il prodotto agricolo di più alto standard qualitativo".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato