Esteri

Assessore di Venaria sullo stupro di Rimini: "Li costringano a tagliarselo"

Assessore di Venaria sullo stupro di Rimini:

Dopo la bufera, le scuse.

Troppo spesso ci si dimentica che tutto ciò che scriviamo in rete, soprattutto sui social, rimane fisso e fissato.

"Spero li obblighino a tagliarselo", così assessore del Movimento 5Stelle si esprime nei confronti degli stupratori di Rimini scatenando ovviamente il putiferio. La stessa Nozzetti ha capito quanto rischiasse di essere grande il vortice in cui stava entrando e così ha deciso di eliminare il post e di scriverne un secondo in cui si è scusata per quanto fatto precedentemente. L'esponente M5S è lasciata andare a parole rabbiose, eccessive.

Il caso degli stupratori di Rimini ha suscitato commenti politicamente scorretti da più parti: ultima, in ordine di tempo, è stata l'assessore al Lavoro e alle Politiche Sociali della giunta M5s di Venaria Reale, Claudia Nozzetti. "In alternativa dateglieli in cura a casa della boldracchia".

Claudia Nozzetti ha postato un commento su Facebook terrificante sugli stupri di Rimini. Il concetto è stato espresso con parole eccessive, forti e inadeguate condivise più su una scia emotiva che razionale. Parole esterne a un ruolo istituzionale che soltanto parzialmente investe la mia vita, fatta al di sopra di tutto di quotidianità e problemi emotivamente vissuti che vanno ben oltre la semplice necessità di apparire. "Auspico in ogni caso azioni atte a tutelare indistintamente tutti".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato