Esteri

Bari - Omicidio Meredith: la Corte di Cassazione nega risarcimento a Raffaele Sollecito

Bari - Omicidio Meredith: la Corte di Cassazione nega risarcimento a Raffaele Sollecito”

Sono state rese note le motivazioni che hanno spinto la Suprema Corte di Cassazione a respingere la richiesta di risarcimento da parte di Raffaele Sollecito per la sua detenzione durante la vicenda processuale riguardante la morte di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a Perugia tra l'1 ed il 2 novembre 2007.

La corte d'Appello di Firenze aveva respinto a gennaio il risarcimento, sostenendo che il comportamento "gravemente colposo" di Sollecito aveva indotto gli inquirenti a disporre la misura cautelare nei suoi confronti.

"Affermazioni menzognere e contraddittorie nelle fasi iniziali delle indagini sul delitto di Meredith".

E le bugie del pugliese avrebbero rafforzato nei pm la convinzione del suo coinvolgimento nell'omicidio, portandolo così in carcere. "Dalle motivazioni emerge che non si è tenuto conto del fatto che nel processo sono state annientate le garanzie difensive proprio in occasione delle dichiarazioni utilizzate dalla Corte per negare il risarcimento".

Il legale romano ha poi dichiarato che sulla vicenda "il sipario non cala qui".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato