Intrattenimento

Bologna, Verdi: "Risultato bugiardo col Napoli. Sarri ha una grande qualità"

Bologna, Verdi:

"Per quanto riguarda gli obiettivi personali, poi, vorrei migliorarmi e superare i sei gol che ho segnato nella passata stagione".

Il mister ancora non si espone con previsioni riguardo all'andamento del campionato per il Bologna, ma si mostra comunque molto fiducioso della squadra che "fa vedere qualcosa e deve lavorare". L'atteggiamento giusto lo ha avuto da subito, poi va detto che il Bologna ha fatto quello che ha potuto soprattutto nella fase di possesso palla.

Le prossime due gare saranno contro Fiorentina e Inter, Verdi svela: "Stimo Astori e Chiesa, temo Simeone e un po' Thereau, scambierei la maglia con Badelj. Scambierei la maglia con Borja Valero". Veniamo all'Inter: stimo Vecino e D'Ambrosio, temo Icardi e Perisic. Ci sono nato, è una fortuna, calcio con tutti e due i piedi, nello stretto e in certi casi uso più il mancino. Mio padre e mio fratello lo sono.

"Il numero 9 lo usavo da bambino al paese, Travacò Siccomario nel Pavese". Lo devo ringraziare. M ha tirato fuori tanto e nei rapporti umani è super. Queste le parole di Donadoni ai microfoni di 'Sky Sport': "Palacio è un esempio di come ci si muove in campo, di quella fame agonistica che fa in modo che un campione come lui non si accontenti mai. Ed è bravissimo a preparare le partite". La Spagna è stata la prima volta lontano dalla famiglia. Biondo platino mi sono fatto pure io, in Spagna, per provare. Una roba di amicizia che può essere anche di campo.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato