Sport

Cagliari, Rastelli alla vigilia della trasferta a Ferrara: "Rispetto per la Spal"

Cagliari, Rastelli alla vigilia della trasferta a Ferrara:

Il vero dubbio di mister Rastelli è appunto tra Sau e Farias ma appare in pole Sau, anche perché il tecnico di Torre del Greco, solitamente, preferisce inserire Farias a partita in corso, lo ritiene decisivo. Giochiamo in casa, ma sappiamo che di fronte troveremo una squadra con grandi valori. "Abbiamo il massimo rispetto per la Spal, ma vogliamo offrire una prestazione all'altezza". "A Ferrara i rossoblu' si troveranno davanti una squadra agguerrita ed entusiasta".

Questa l'opinione di Rastelli sulla squadra del collega Semplici: "Ha vinto due campionati consecutivi, inserendo anno dopo anno giocatori di categoria". Si riaffaccia dopo oltre cinquant'anni in Serie A, ha dato filo da torcere alla Lazio, battuto l'Udinese e fatto soffrire l'Inter. Bisogna temere tutto l'impianto della SPAL, spicca su tutti Lazzari. Stimo molto il loro allenatore, Leonardo Semplici. Prima gara contro la sua ex squadra per Marco Borriello, che ha lasciato gli isolani in estate non senza polemiche.

Nel Cagliari si dovrà attendere (ancora) l'esordio dell'olandese van der Wiel (nemmeno convocato); a Cagliari sono rimasti anche il secondo portiere Rafael e il centravanti Melchiorri (ancora infortunati). Per l'utilizzo eventuale dell'ex interista a Ferrara, Rastelli si concede ancora una riserva: "Valutero' all'ultimo minuto".

Perfetto equilibrio nelle sei sfide tra SPAL e Cagliari in Serie A: due vittorie per parte e due pareggi. Saranno partite fondamentali contro avversari sicuramente pericolosi ma alla nostra portata. Non è infatti un mistero che Semplici non abbia gradito la poca precisione e freddezza di Paloschi nel match contro l'Inter, motivo per cui in una partita che comunque è delicata, perchè giocata contro una diretta concorrente per la permanenza in Serie A, potrebbe anche decidere di affidarsi alla esperienza di Antenucci.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato