Finanza

Carige: oggi in cda il punto sul piano industriale

Carige: oggi in cda il punto sul piano industriale”

Guido Bastianini lascia anche l'incarico di consigliere di amministrazione di Banca Carige.

Gli altri punti del piano riguardano l'aumento di capitale, la vendita del patrimonio immobiliare e di Creditis, la società di credito al consumo e la cessione della seconda tranche dei cosiddetti "npl": quindi, rafforzamento patrimoniale, riduzione dei costi, riorganizzazione commerciale con maggiori poteri ai direttori di filiale e l'obiettivo di ricreare il valore della banca.

Il piano verrà deliberato nella prossima seduta del cda, in calendario per il 13 settembre. All'origine dell'esclusione di Bastianini ci sarebbero state alcune divergenze con la Malacalza Investimenti.

A inizio settimana Compania Financiera Lonestar, che fa capo a Gabriele Volpi, azionista con circa il 6% di Carige, ha richiesto di integrare l'ordine del giorno dell'assemblea del 28 settembre nella parte ordinaria inserendo la proposta di revoca dal ruolo di consigliere di Bastianini. Malacalza Investimenti propone una formulazione alternativa che escluda dalla delega al cda la possibilita' di procedere all'aumento senza diritto il diritto di opzione o limitandolo. L'iniziativa è definita a "salvaguardia" della prerogative dei soci di partecipare all'aumento.

Genova - L'ex Amministratore Delegato di Banca Carige, Guido Bastianini ha rassegnato in data odierna le proprie dimissioni con effetto immediato.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato