Sport

E.League, vittorie per Milan e Atalanta

E.League, vittorie per Milan e Atalanta”

Gli ultimi due su assist di Petagna. Il colpaccio di giornata è stato però messo a segno dall'Atalanta che a Reggio Emilia ha annientato l'Everton regalandosi un vero esordio da favola contro una delle squadre più interessanti della scorsa Premier League. Dagli sviluppi del corner, tap-in vincente del difensore! I gol nel primo tempo: Masiello al 27' su azione di calcio d'angolo, Gomez al 41' con un tiro a giro dal limite dell'area e Cristante al 44' su passaggio di Petagna.

Masiello, Gomez e Cristante sono i protagonisti della serata.

37′ Conclusione di Gomez, blocca Stekelenburg.

Al termine della gara, Gian Piero Gasperini ha così commentato il prestigioso successo ottenuto: "Così è bellissimo". Invece è stata una serata meravigliosa, mi è piaciuto un sacco l'atteggiamento dei ragazzi. Speravo riuscissimo a giocare con lucidità e tranquillità, ci sono riuscite delle buone giocate. Una vittoria che proietta i bergamaschi al comando del Gruppo E visto che Apollon e Lione hanno pareggiato 1-1. La formazione di Gasperini ha chiuso il primo tempo in vantaggio di 3-0 annichilendo l'Everton di Wayne Rooney. Il quinto sigillo di Suso arriva dopo il gol della bandiera di Borkovic. Oggi abbiamo giocato con tranquillità e serenità. "No, si gioca e basta, senza fare calcoli". L'Atalanta chiude il match in pieno controllo e inizia la propria avventura europea nel miglior modo possibile. "Calhanoglu? Prestazione di grande qualità, il goal gli ha dato fiducia". Il nuovo Milan di Montella, che dopo la sconfitta con la Lazio schiera la difesa a tre e Kalinic e André Silva in attacco, ne fa cinque al Prater contro l'Austria Vienna.

La Lazio rivoluzionata da Simone Inzaghi con in campo molti giovani, tra cui Murgia, Marusic e Luiz Felipe, e alcuni alla prima stagionale come Di Gennaro e Caicedo, fatica e soffre in Olanda. Nella ripresa i capitolini trovano linfa dall'ingresso di Immobile e il pareggio arriva al 51° grazie a Parolo. E poi quel gol che, come si suol dire, vale da solo il prezzo del biglietto. Irriconoscibile in questa partita. L'Everton però non reagisce e continua a soffrire, rischiando di subire il raddoppio al 34′, ancora sull'asse tra Petagna e Masiello, ma anche in questa occasione Stekelenburg è perfetto e riesce a salvare miracolosamente. Il girone K dopo i primi novanta minuti vede il Nizza e la Lazio in testa con tre punti all'attivo mentre Vitesse e Zulte Waregem fermi a quota zero.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato