Intrattenimento

Giampaolo: "A Torino per giocarcela"

Giampaolo:

Dopo il riposo obbligato causato dall'alluvione, la Sampdoria di Giampaolo torna in campo allo stadio Grande Torino.

La Sampdoria riprende il suo cammino dopo il rinvio della gara con la Roma di domenica scorsa: "Avremmo preferito giocarla la partita con la Roma, ma questa sosta aggiuntiva non compromette nulla. Abbiamo potuto lavorare una settimana in più con Strinic, Andersen e Zapata preparandoci per una partita delicata". Se il turno infrasettimanale delle coppe ha fatto capire come lo stato di forma di molte squadre sia ancora imperfetto, ciò non può che aumentare l'interesse, rendendo più probabile il verificarsi di sorprese in grado di accrescere l'interesse per un torneo che ha bisogno di rivelarsi meno scontato rispetto agli anni passati.

L'infermeria si svuota e le alternative a disposizione di Giampaolo aumentano.

Sui calciatori ancora inutilizzati: "Quando svolgo allenamenti dieci contro dieci devo fare delle scelte: mi dispiace tenere fuori Djuricic e Ivan. In queste due settimane le sedute d'allenamento sono state di altissimo livello e quindi mi aspetto una Sampdoria competitiva". Strinic e Zapata sono pronti a poter giocare dal primo minuto: davanti ho quattro attaccanti tutti pronti. Conosco la situazione essendo stato giocatore, ma devo fare l'allenatore ed è normale che lui voglia giocare. Andersen per spirito di attenzione è della stessa scuola di Skriniar, è un ragazzo che mi piace. "E' una bellissima conquista la trasferta libera per i nostri tifosi, il loro apporto è sempre un valore aggiunto".

Viviano recupera dall'infortunio, ma in porta ci sarà ancora una volta Puggioni.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato