Sport

Goleada Napoli, Mertens mattatore: "Rigore ad Hamsik? Non ho sentito"

Goleada Napoli, Mertens mattatore:

"Per Hamsik non siamo preoccupati, conosciamo il suo valore". Fondamentale sarà l'approccio giusto alla partita, guai a concedere ancora troppo in avvio e a regalare il primo tempo agli avversari. Speriamo che il livello di gioco in ogni gara sia quello di oggi anche nel futuro. Perchè è partito dalla panchina in Champions? Se la gara fosse stata in equilibrio l'ingresso di Mertens sarebbe stato importantissimo.

Dries Mertens, attaccante del Napoli autore di un tripletta contro il Benevento, ha parlato ai microfoni di Premium Sport: "Sappiamo che possiamo fare male, con lo Shakhtar abbiamo sbagliato e non abbiamo fatto il nostro gioco". Stavolta la scelta è stata sbagliata perchè il risultato è stato negativo. Hamsik? E' in crescita, oggi ha mostrato chiari segnali. Sarri ha chiesto di far battere a Marek il secondo rigore? La condizione migliore da trovare mettendo minuti nelle gambe ma poi e' chiaro che l'aspetto psicologico ha un peso determinante e un evento positivo (magari un gol) potrebbe aiutarlo a svoltare in modo molto piu' veloce.

Mertens è stato sempre un giocatore importante per il Napoli. Mai avuta l'intenzione di cederlo anche se fosse rimasto Higuain.

Milik e Mertens assieme: "Succederà anche dal primo minuto, quando Insigne o Callejon avranno bisogno di tirare il fiato". Intanto c'è un'altra striscia che ruba l'occhio: nelle ultime 22 partite tra campionato e coppe il Napoli ha segnato almeno un gol. Forse solo la Premier League lo vedo un campionato superiore al nostro. La sconfitta della Champions ha dato una spinta alla squadra dei partenopei per dare il meglio in tutte le partite.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato