Salute

Nantes, Ranieri: "Montella? Vogliamo tutto e subito, serve tempo. Napoli da Scudetto"

Intervenuto a Radio Anch'Io lo Sport, l'allenatore del Nantes ha parlato così delle rivali della Juventus, esaltano le qualità del Napoli di Sarri, "una squadra quadrata, che sa quello che vuole e che inizia e finisce allo stesso ritmo, con la stessa mentalità". In ogni caso Ranieri si aspettava una partita difficile con la Spagna: "era logico prevedere un po' di difficoltà, che poi si sono acuite durante la partita". Deve lottare, se poi lo vincerà è un altro discorso, non voglio dare troppe responsabilità ai giocatori. Ma bisogna dargli il tempo di plasmare la squadra come mentalità, come gioco, come personalità e modo di stare in campo. Se fosse per noi, avremmo da ridire su ogni cosa, possiamo trovare una falla in ogni cosa e lamentarci di qualcosa che non va, non ci sta bene nulla. Ieri -ha aggiunto Ranieri- il Milan ha cominciato bene, poi dopo il primo gol della Lazio si è sfaldato. Il campionato italiano si sta equilibrando. "Per me con la tecnologia che c'è oggi, è solo una cosa naturale che venga applicata una cosa simile al calcio". "La Juventus sicuramente vorrà vincere ancora perché quella è una macchina perfetta, ma le altre si stanno sicuramente avvicinando sempre di più". Sono stato toccato dalle meraviglie del gioco di Sacchi, ma sono e resto profondamente italiano, preferisco un gioco pratico, cerco soprattutto di portare a casa il risultato. Lui sta facendo un buon lavoro.

Ranieri è tornato anche sulla sua esperienza al Leicester e sulla possibile avventura con l'Italia: "La prima partita della stagione può andare male, sono sicuro che possa riprendersi". "Ognuno ha le sue idee, ha iniziato questo percorso e non l'ha voluto cambiare per una partita".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato