Sport

Perugia, pari nel posticipo col Cittadella: sfuma il primato

Perugia, pari nel posticipo col Cittadella: sfuma il primato”

Promesse di spettacolo nel posticipo del Tombolato, teatro dell'ultima gara della terza giornata di Serie B tra Cittadella e Perugia.

Classifica: Carpi 9, Frosinone e Perugia 7; Parma, Cremonese e Avellino 6; Palermo, Empoli, Venezia e Ternana 5; Pescara, Brescia e Cittadella 4; Bari, Ascoli, Spezia e Novara 3; Salernitana 2; Cesena, Entella e Foggia 1; Pro Vercelli 0.

Dopo l'intervallo però il Perugia smette di giocare: gli assalti del Cittadella sembrano vani, ma Venturato indovina la mossa giusta inserendo Siega al posto di Pasa e il resto lo fa la vivacità di Schenetti prima del colpo di testa di Salvi al 28', su uscita a vuoto di Rosati. La squadra di Giunti spinge e al 31' trova il gol del vantaggio: sugli sviluppi di un calcio di punizione Di Carmine colpisce a botta sicura di testa ma Alfonso compie un miracolo, sulla respinte c'è Cerri che non può sbagliare, 0-1. Il Cittadella non demorde, ma difetta nell'ultimo passaggio, ci prova Iori allo scadere del primo tempo, Rosati para in due tempi. La prima frazione si chiude con il vantaggio degli Umbri. Poco prima un palo dell'ottimo Schenetti. Su capovolgimento di fronte Brighi calcia al volo col destro, palla fuori di poco. Si va al riposo con gli ospiti in vantaggio. Partono subito bene gli ospiti, pericolosi fin dai primi istanti grazie al talento di Han, nordcoreano di proprietà del Cagliari che tanto ha fatto bene in questo inizio di stagione: proprio il classe 1998 crea i primi grattacapi ad Alfonso al 12', anche se il suo tiro dalla distanza finisce di poco a lato; cinque minuti dopo ci riprova, ma la sua conclusione termina alta.

Cittadella ora a 4 punti mentre il Perugia sale a 7, fallendo l'aggancio alla capolista solitaria: quel Carpi che sabato prossimo farà visita ai grigiorossi.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato