Scienza

Samsung è pronta a produrre chip a 11 nanometri

Samsung annuncia di aver ultimato la messa a punto del processo produttivo 11nm FinFET LLP (low power plus), che intende adottare su una nuova gamma di processori per smartphone di fascia medio-alta a partire dalla prima metà del prossimo anno.

Rispetto alla prima generazione FinFET a 14nm LPP, l' approccio a 11nm permetterà di produrre chip che a parità di consumo offriranno un boost prestazionale del 15%, il tutto con dimensioni inferiori del 10%.

La società conferma, quindi, lo sviluppo della tecnologia 7LPP EUV - extreme ultravioletta - con ritmi serrati e ben cadenzati con un arrivo sul mercato già nella seconda metà del 2018.

"Dal 2014 Samsung ha processato circa 200.000 wafer con litografia EUV e, basandosi sulla propria esperienza, ha recentemente avuto risultati visibili nello sviluppo, con una resa dell'80% nella produzione di SRAM da 256 megabit".

"Samsung ha aggiunto il processo a 11nm alla nostra tabella di marcia per offrire opzioni avanzate per diverse applicazioni", ha dichiarato Ryan Lee, Vice Presidente e responsabile del marketing fonderia presso Samsung Electronics. La roadmap di Samsung prevede anche un processo a 8 nm che userà sempre EUV. Samsung ha registrato una quota di mercato dell'8,1 per cento nel 2016.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato