Sport

Serie A, la cronaca di Crotone-Inter 0-2 1370 1 16-09

Tutto questo non era facile da superare, perciò i tre punti conquistati oggi sono sintomo di grandissima qualità. A poco meno di 10' dal termine, sugli sviluppi su un calcio d'angolo, Skriniar la butta dentro dopo una batti e ribatti, sancendo così una vittoria soffertissima da parte dei nerazzurri.

Seconda frazione di gioco che inizia sulla falsa riga del primo, con l'Inter che non riesce a rendersi pericolosa e il Crotone che ci prova in contropiede ma non riesce a pungere i nerazzurri grazie ad Handanovic che mura tutti i tentativi. I calabresi di Nicola arrivano dalla sconfitta di Cagliari e sono a quota 1 punto, mentre i nerazzurri di Spalletti viaggiano spediti a punteggio pieno in vetta alla classifica, insieme a Juventus e Napoli. Io come Del Piero con la linguaccia?

Ancora Crotone propositivo in avvio, al 51′ lancio in avanti per Tonev che prende il tempo a un distratto Miranda ma non angola il tiro una volta entrato in area e Handanović salva. La squadra di Spalletti soffre evidentemente l'alto pressing, ma l'occasione migliore del primo tempo è proprio degli ospiti: João Mário viene servito da Perišić in un'azione di contropiede, ma il diagonale del portoghese finisce fuori di un soffio.

Ore 16:42 - L'Inter passa in vantaggio al minuto 82 con Skriniar: caparbio lo slovacco che raccoglie la torre di Vecino punizione da sinistra, approfitta di un rimpallo e trova la zampata vincente rasoterra a beffare Cordaz. Non ci faremo turbare da una partita o da un momento, mancano 34 partite e vogliamo vincere più partite possibile. Non ci impressiona niente, in positivo e in negativo.

NUOVO LEADER? - "Skriniar è un calciatore perfetto, mai in difficoltà. Paragone con Rudiger? Sono due giocatori diversi, ma meglio non averli contro".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato