Finanza

Stretta fiscale sui colossi di Internet, Ue prepara la web tax

Stretta fiscale sui colossi di Internet, Ue prepara la web tax”

L'argomento "web tax" in Italia è stato sempre un tema molto delicato e non ha mai trovato terreno perché si arrivasse ad una norma ben definita.

In particolare, a Bruxelles sarebbe in fase di studio un'imposta in grado di superare il vincolo attuale della "residenza fiscale" delle azienda, in accordo al quale un'azienda paga le tasse in un solo Stato nonostante produca redditi in diversi Paesi dell'Ue. Nella casistica delle agevolazioni che hanno riguardato i colossi tech, non si può non ricordare quello del "doppio irlandese". Il progetto sarà discusso la prossima settimana a Tallin durante l'Ecofin, riunione dei ministri dell'Economia degli Stati membri. In quell'occasione Italia, Germania, Francia e Spagna presenteranno una dichiarazione firmata dai rispettivi ministri dell'economia proprio a sostegno di una iniziativa per la tassazione delle imprese dell'economia digitale. Sono in molti a ritenere che, al di là della residenza fiscale, aziende come Google, Amazon e Airbn debbano pagare le tasse anche in Paesi in cui, avendo una significativa presenza digitale, hanno dei guadagni.

Nel documento dei quattro ministri si legge che l'elusione fiscale dei gruppi del web mette a repentaglio i principi di equità fiscale e la sostenibilità del modello economico e sociale del continente.

La dichiarazione è stata inviata a Toomas Töniste, ministro delle Finanze estone, che ricopre la presidenza di turno dell'Unione Europea, e per conoscenza al Commissario europeo Pierre Moscovici. A lanciare l'iniziativa pan-europea è stato il ministro delle Finanze francese Bruno Le Maire, che ha suggerito una revisione delle tassazioni nazionali per applicare un prelievo non più basato sull'utile bensì sul fatturato. La proposta dopo la rivelazione che il gruppo delle prenotazioni alberghiere Airbnb lo scorso anno ha versato al fisco francese meno di 100mila euro a fronte di un fatturato miliardario.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato