Intrattenimento

Tesori sotto i lapilli: le meraviglie di Pompei

Tesori sotto i lapilli: le meraviglie di Pompei”

Una nuova mostra per la stagione autunno-inverno degli scavi di Pompei: si intitola "Tesori sotto i lapilli". Questa mattina l'esposizione è stata inaugurata dal Direttore Generale Massimo Osanna, insieme ai curatori responsabili. Arredi, affreschi e gioielli dall'Insula Occidentalis offre, è una testimonianza del gusto, tipicamente romano, di abitare fastose dimore.

L'esibizione offrirà al pubblico la possibilità di ammirare alcuni dei ricchi arredi e delle pitture parietali di una delle case più note del grandioso complesso delle ville urbane dell'Insula Occidentalis: la Casa del Bracciale d'Oro.

La Casa del Bracciale d'oro, chiusa da decenni al pubblico e oggi non visitabile per interventi di restauro e valorizzazione, deve il suo nome a un grande bracciale in oro dal peso di 610 grammi indossato da una delle vittime che tentava di fuggire. Sul bracciale sono raffigurati due serpenti che, nelle loro fauci, stringono un disco con il busto della Dea Selene. La Dea ha il capo coronato da una mezzaluna, sormontata da sette stelle, e stringe tra le braccia alzate al cielo un velo sottile. Al momento dell'eruzione, due adulti e un bambino cercarono riparo nel sottoscala di uno degli ambienti di servizio della lussuosa Casa del Bracciale d'oro.

A questi resti di morte si affiancano tuttavia gioiose allusioni al tema delle unioni matrimoniali felici, come si evince dai raffinati affreschi delle Nozze di Alessandro e Rossane e di Arianna e Dioniso a Nasso che ornavano il grande triclinio della casa. Durante l'estate i banchetti potevano essere allestiti su uno spazio verde al piano inferiore della casa, allietato da un ninfeo rivestito di mosaici policromi in pasta vitrea conchiglie e schiuma di lava per creare l'effetto grotta.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato