Finanza

Web tax, Padoan: Stiamo valutando eventuale tassa su i ricavi

Web tax, Padoan: Stiamo valutando eventuale tassa su i ricavi”

Sono 10 i Paesi che hanno firmato la proposta (oltre ai quattro iniziali figurano Austria, Bulgaria, Grecia, Portogallo, Slovenia e Romania), ma i dubbi e i veti degli altri Paesi dell'Unione europea rendono quantomeno complicato l'iter della stessa proposta. Secondo il quotidiano francese anche la Polonia con un drappello di paesi sarebbe orientata a sostenere la proposta, anche se non intende sottoscriverla ufficialmente. E' un tema "naturalmente complesso", ma su cui "speriamo di fare progressi", ha aggiunto. Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan in un incontro con la stampa a margine dell'Ecofin a Tallin.

C'è da dire, però, che l'iniziativa a spron battuto della Francia e degli altri paesi sulla web tax avrebbe irritato sia i tecnici di Bruxelles che stanno lavorando sulla materia, sia l'Ocse che a sua volta è impegnata sull'armonizzazione del quadro fiscale Ue per il digitale. "Noi abbiamo sostenuto che non c'è contraddizione tra questi livelli". Padoan ha spiegato che l'Ecofin "ha rinnovato il mandato all'Ocse di continuare a lavorare su questo tema: ci deve essere compatibilità fra il livello Ue e quello di G20-Ocse". Si tratta di domande che al momento restano aperte, mentre mancano studi d'impatto specifici in materia.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato