Esteri

Abusava del fratellino su richiesta della "fidanzatina"

Abusava del fratellino su richiesta della

Un minorenne lombardo, trasferitosi all'estero con la famiglia, è stato estradato in Italia con l'accusa di aver abusato sessualmente del fratellino più piccolo.

La polizia aveva già arrestato quest'ultimo e il Gip del Tribunale per i Minorenni di Brescia aveva disposto un mandato di arresto europeo per il ragazzo perché si era trasferito con la famiglia in Gran Bretagna. Un provvedimento eseguito alcuni mesi fa e richiesto dalla procura dei minori dopo le indagini compiute dalla polizia postale di Verona. Una volta in Italia il ragazzo ha confermato agli inquirenti l'autenticità dei fatti documentati. Il pericoloso gioco erotico era cominciato con uno scambio consensuale di foto erotiche (non è ancora chiaro se il pedofilo sotto falso utilizzasse foto di minorenni reali estorte a ragazzine conosciute sui social o scaricate dal web).

A luglio scorso la polizia ha anche arrestato il pedofilo, un single disoccupato che viveva da solo in un condominio di una zoa periferica della provincia comasca. Riusciva poi a convincerli a inviargli materiale pedopornografico.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato