Salute

Allerta botulismo alimentare per cime di rapa Gusto del Salento

Allerta botulismo alimentare per cime di rapa Gusto del Salento”

L'allerta è scattata in seguito ad un caso di botulismo alimentare derivante proprio dal consumo delle cime di rape al naturale in vasetto "Gusto del Salento", vendute all'interno di negozi e supermercati. Natura a.r.l. Z.I. Tronco A Lotto 27, 73042 Casarano-Lecce.

Il blocco segue quello di 70 vasetti in vetro da 400 grammi ciascuno del lotto RN 3817, con scadenza 10/10/2019, dello scorso 9 ottobre, scaturito in seguito al ricovero al policlinico dell'uomo che aveva mangiato le cime di rapa sottolio. E' stata la stessa azienda a inviare al ministero la segnalazione affinché si potesse disporre il ritiro della merce: chi avesse acquistato il prodotto, può quindi riportarlo al supermercato. La tossina botulinica, capace di provocare avvelenamento alimentare, è una proteina neurotossica prodotta dal batterio Clostridium botulinum.

Il botulismo alimentare può colpire individui di tutte le età e non è trasmissibile da persona a persona. Sintomi simili sono quelli dati dal botulismo pediatrico, dove il neonato è letargico, ha un tono muscolare ridotto e ha difficoltà sia a piangere che a mangiare. La maggior parte dei pazienti va incontro a guarigione dopo settimane o mesi di terapia di supporto. A seconda della dose di tossina ingerita, le manifestazioni cliniche variano da una sintomatologia sfumata a casi molto severi che possono concludersi anche con un esito fatale (circa il 5%).



Сomo è

Ultimo




Raccomandato