Sport

Arrigo Sacchi: "Dissi a Berlusconi di prendere Sarri, poi si è pentito…"

Arrigo Sacchi:

E' il retroscena svelato dall'ex tecnico del Milan e della Nazionale, Arrigo Sacchi, ospite di 'La politica nel pallone' su Gr Parlamento.

Sacchi ha dichiarato di aver consigliato proprio il tecnico napoletano già ai tempi dell'Empoli, prima all'ex amministratore delegato rossonero Adriano Galliani e poi di averne parlato in prima persona con l'ormai ex presidente milanista Silvio Berlusconi. Fu indeciso, poi si pentì. "A Berlusconi consigliai anche Dybala, un calciatore grande e intelligente". Gli dissi: 'Prendi Maurizio e dimostri di essere sempre avanti, come facesti con me'. Per quanto riguarda il collega e amico Ancelotti, secondo Sacchi, potrebbe stare dappertutto e chi è andato a perdere è solo la squadra tedesca.

L'ex allenatore ha poi parlato anche del momento dei rossoneri: "Non scrivo e non parlo mai del Milan, altrimenti quest'oggi dovrei scrivere cose non positive".

"Ancelotti? Sono dispiaciuto prima di tutto per il Bayern, che si è dimostrata una società come le altre mentre pensavo fosse diversa. Perché mi scelse? Fece una equazione semplicissima, col Parma eliminammo il Milan e lui disse: 'ma se con dei ragazzi gioca così, cosa succederà coi nostri?'". "Lo rivedrei dovunque, anche in Nazionale - conclude Sacchi - E' un uomo straordinario con un'esperienza unica".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato