Salute

Avetrana, omicidio Scazzi: le motivazioni della Cassazione

Avetrana, omicidio Scazzi: le motivazioni della Cassazione”

Per il delitto sono state condannate all'ergastolo la cugina della giovane, Sabrina Misseri, e la madre di quest'ultima, Cosima Serrano.

I giudici hanno riscontrato nel comportamento di Sabrina una "fredda pianificazione d'una strategia finalizzata, attraverso comportamenti spregiudicati, obliqui e fuorvianti, al conseguimento dell'impunità", si legge nei motivi della sentenza.

Sarah Scazzi, 15 anni, scompare improvvisamente nel nulla il 26 agosto 2010. Così la Cassazione nelle motivazioni di conferma delel condanne. Poi una serie di ammissioni e ritrattazioni, fino a quando non coinvolge la figlia Sabrina.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato