Salute

Condannato a 23 anni, pericoloso omicida evade durante il permesso

Condannato a 23 anni, pericoloso omicida evade durante il permesso”

Ha sfruttato un permesso premio per evadere.

Il 26 settembre aveva ottenuto un permesso per recarsi nella comunità di recupero "Piccoli Passi" con la possibilità di uscire tre ore al giorno per le commissioni e gli incontri con la sua famiglia, invece - nonostante dovesse essere sempre scortato - è salito su un'auto che lo aspettava all'interno della struttura e non è più tornato.

Boris Rasnik era stato definito "un esempio altamente positivo in tutta Italia di come possa e debba essere organizzato il reinserimento del detenuto nella società civile attraverso l'offerta di studi", come evidenzia Il Mattino di Padova. Il 16 giugno scorso infatti si era laureato in Filosofia nella sezione del carcere dell'Università di Padova. Gli articoli di stampa avevano celebrato la sua laurea e la sua nuova vita da detenuto redento. L'uomo era considerato un "detenuto modello".

Condannato per omicidio e altri furti.

.

Il serbo, condannato in contumacia a 23 anni di reclusione, nel 1996 a Torino ha ucciso a colpi di pistola un connazionale. Poi un'altra condanna di 4 anni per furti e altri delitti commessi in diverse citta' d'Italia.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato