Esteri

Emily Ratajkowski si spoglia per protesta contro il presidente Trump

Emily Ratajkowski si spoglia per protesta contro il presidente Trump”

In pratica, Trump ha preso una decisione sulla contraccezione d'emergenza (ovvero la pillola del giorno dopo) che sta facendo molto discutere: ciascun datore di lavoro potrà decidere di negare la copertura assicurativa alle proprie dipendenti in materia di contraccettivi d'emergenza.

In segno di protesta, Emily ha postato sul suo profilo Instagram che la immortala semplicemente in topless, senza alcun commento. Non è la prima volta che Emily si batte contro standard o decisioni sessiste e retrograde: la modella è fortemente convinta - e lo ha dichiarato in più riprese - che mostrare il corpo femminile sia una scelta solo ed esclusivamente della donna, la quale - se vuole spogliarsi - deve essere giudicata libera e disinibita e non una "poco di buono".

"Il diritto di una donna alla contraccezione non dovrebbe essere basato sul suo reddito. Il controllo delle nascite fa parte dell'assistenza sanitaria, che è un diritto civile #mybodymychoice".

Emily Ratajkowski, star e modella internazionale, non ha nessun problema a spogliarsi e anche stavolta ha deciso di farlo per opporsi al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Dopo le elezioni, la Ratajkowski era apparsa in topless su Instagram per ribadire uno slogan femminista: "Il corpo è mio e decido io".

Le scelte di Trump sulle politiche femminili scatenano da sempre un dibattito tra le star sui social.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato