Finanza

Fmi alza stime Pil Italia,+1,5% in 2017

Fmi alza stime Pil Italia,+1,5% in 2017”

Si tratta - rispetto alle previsioni di tre mesi fa - di un rialzo di 0,2 punti per il 2017 e di 0,1 punti per il 2018. Allineandosi al +1,5% indicato dal governo italiano come obiettivo per il 2017, rispetto allo scorso aprile le previsioni del Fmi sono state alzate di ben 0,7 punti percentuali.

Un andamento diverso, per esempio, rispetto alla Francia, la cui economia per il 2017 viene accreditata di un +1,6%, ma che l'anno prossimo migliorerà ancora all'1,8% grazie a una doppia revisione al rialzo delle stime di un decimo di punto.

Per quanto riguarda il debito pubblico, si toccherà quota 133% del Pil nel 2017, dal 132,6% del 2016, per poi ricominciare a scendere al 131,4% nel 2018.

Il centro di ricerca milanese sottolinea che la crescita rimane fortemente legata all'andamento del ciclo economico internazionale e che il protrarsi della ripresa dei consumi è a rischio a causa dell'incertezza sull'andamento del reddito degli italiani. Il Fondo ha alzato le stime sul Pil dell'Italia al +1,5% nel 2017 e al +1,1% nel 2018. L'analisi del Fondo Monetario Internazionale fissa la crescita dei prezzi per quest'anno all'1,4% con un leggero rallentamento all'1,2% nel 2018.

In tema di conti pubblici, il deficit/Pil è visto in marginale riduzione al 2,0% nel 2018 e in discesa più solida all'1,4% nel 2019.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato