Sport

Jorginho, il Brasile ci pensa. Ventura lo snobba, Tite lo corteggia

Jorginho, il Brasile ci pensa. Ventura lo snobba, Tite lo corteggia”

Una delle esclusioni che ha fatto più clamore da quando Ventura siede sulla panchina della Nazionale è sicuramente quella di Jorginho. Già, il Brasile pur alternando i suoi moduli, negli ultimi tempi sembra piuttosto affezionato al 4-3-3 sarriano, con una linea mediana composta da Augusto, Casemiro e Paulinho.

Se Jorginho non va al Mondiale con l'Italia, il Mondiale potrebbe arrivare da lui sotto altre sembianze. Ma Ventura continua a snobbarlo e questo potrebbe spingere il regista del Napoli ad accettare la chiamata di Tite per non perdere un treno che poche volte passa nella vita. Non è ancora arrivata risposta da Roma e Jorginho attenderà ancora un po', ma la sua scelta è stata precisa: capire le volontà degli azzurri dato che il Brasile - che il mese scorso ha inviato una richiesta ufficiale di documentazione alla Figc - è pronto a convocarlo. Motivo per cui, è "convocabile" ancora anche dalla nazionale brasiliana. Un'Italia che contro la Macedonia che ha avuto proprio a centrocampo le maggiori difficoltà. Dunque, trattandosi di un giocatore che ha entrambe le nazionalità, si tratta soltanto di scegliere e non abbiamo dubbi che l'interesse della selecao possa far pendere l'ago della bilancia verso la sponda sudamericana. L'attuale centrocampista del Napoli, interditore di centrocampo dai piedi buoni tanto da ricordare il miglior Dunga, collezionò cinque presenze in quel torneo e giocò per intero il secondo tempo ed i supplementari della finalissima.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato