Salute

Malaria: ricoverati a Taranto 4 braccianti extracomunitari

Malaria: ricoverati a Taranto 4 braccianti extracomunitari”

Taranto. Puglia. I 4 agricoltori stranieri hanno la malaria.

I quattro extracomunitari, tre marocchini e un sudanese, sono dei braccianti ed ora sono in isolamento nel reparto infettivo dell'ospedale San Giuseppe Moscati di Taranto. Lavorano in territorio di Ginosa Marina. "Ne consegue, quindi, che hanno contratto la malattia qui" è l'affermazione del dirigente, riportata dal Corriere della Sera. "Siccome la malaria si contrae attraverso le zanzare, è evidente che va fatto un accertamento sulle condizioni di lavoro in cui si trovavano questi migranti". Dopo il caso della bimba morta a Trento il 5 settembre scorso, questo è il primo caso di malaria che si verifica nel Tarantino. Le analisi commissionate d'urgenza al policlinico di Bari hanno poi confermato quanto si sospettava e l'ennesima e definitiva certezza che si trattasse di malaria è arrivata anche pochi minuti fa da un laboratorio di Roma interpellato per avere un terzo parere. L'Asl spiega in una nota che "in tutti e quattro i casi i pazienti hanno accusato febbre, vomito e diarrea, e in qualche caso cefalea e dolori addominali; tutti presentavano piastrinopenia e splenomegalia". Sono stati colpiti da malaria originata da plasmodium falciparum. La situazione, si aggiunge, è "pienamente sotto il controllo dell'Azienda sanitaria locale e non desta alcuna preoccupazione né dal punto di vista sanitario né da quello sociale". Il servizio veterinario ha disposto gli interventi di tutela della salute, avviando una capillare ricerca di zanzara anofele nella zona interessata.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato