Intrattenimento

Molestie, Weinstein abbandonato da tutti. La Delevingne: "Rifiutai sesso a 3"

Molestie, Weinstein abbandonato da tutti. La Delevingne:

"Quando ho cominciato a lavorare come attrice ho ricevuto una telefonata da Harvey Weinstein che mi chiese se avevo avuto rapporti sessuali con una delle donne con cui uscivo secondo i giornali - ha scritto Delevigne - Fu una telefonata molto strana e fastidiosa". Non voglio che lei e i miei figli soffrano più di quanto abbiano già fatto.

Proprio in queste ultime ore, Georgina Chapman, moglie di Harvey Weinstein, ha comunicato che lascerà il marito a seguito dello scandalo.

Alla lista senza fine delle donne molestate e violentate da Harvey Weinstein si aggiunge anche l'attrice-modella Cara Delevingne e l'attrice Lea Seydoux. Intanto anche in Gran Bretagna, Weinstein è stato escluso dai Bafta, mentre il Primo ministro Theresa May è d'accordo con la proposta di alcune deputate di revocare al produttore L'Ordine dell'impero britannico, concessagli anni fa dalla Regina Elisabetta.

"Stavamo parlando e all'improvviso mi saltò addosso sul divano" ha raccontato in esclusiva l'attrice francese Lea Seydoux al Guardian, rievocando il periodo della produzione del film 'Spectre' - "Tutti sapevano chi era Harvey e nessuno ha fatto nulla. per decenni" ha aggiunto ancora, puntando così il dito contro l'omertà del jet set. "Uno o due anni dopo lo incontrai nella lobby di un hotel, c'era anche un regista e dovevamo parlare di un film che doveva uscire". Anche le dichiarazioni di Cara Delevingne confermano il tentato approccio fisico del produttore: "Non appena restammo soli cominciò a vantarsi di tutte le attrici con cui aveva fatto sesso, del fatto che fosse lui l'artefice delle loro carriere e parlò di altre cose inappropriate, di natura sessuale".

Ha detto l'attrice in un video pubblicato (e poi successivamente cancellato) su Instagram: "Mi sento molto male per Harvey Weinstein in questo momento". Ho declinato velocemente l'offerta e ho chiesto alla sua assistente se la mia auto fosse fuori. Lei disse di no, che ci avrebbe messo un po' ad arrivare e che avrei dovuto andare nella sua camera.

Il racconto della top model, rivela altri dettagli: "A quel punto mi sentii indifesa e spaventata, ma non volevo comportarmi come tale perché speravo di aver frainteso la situazione". Quando sono entrata in camera sua mi sono sentita sollevata nel trovare un'altra donna, e ho pensato subito di essere al sicuro. Lui ci chiese di baciarci e lei cominciò a fare alcune avance verso di lui. Iniziai a cantare, pensai che avrebbe migliorato la situazione, che l'avrebbe resa più professionale, come a un provino. Dopo aver cantato, ho ripetuto che dovevo andarmene. Mi accompagnò alla porta, ci si mise davanti e cercò di baciarmi sulla bocca. L'ho fermato e sono riuscita ad uscire dalla stanza. Ottenni comunque la parte per quel film e ho sempre pensato che me la diede per quello che successe.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato