Sport

MotoGp: Giappone,l'entusiasmo di Pedrosa

MotoGp: Giappone,l'entusiasmo di Pedrosa”

La fase più emozionante e cruciale della stagione della MotoGP è alle porte: con il Gran Premio del Giappone inizierà la cosiddetta 'tripla asiatica', con tre gare nello spazio di 14 giorni tra Motegi, Phillip Island e Sepang che molto probabilmente indirizzeranno in maniera più chiara il titolo mondiale. E' entusiasta Dani Pedrosa in vista della gara che si disputerà domenica sul circuito di Motegi, pista della Honda.

"Ho voglia di competere in Giappone - ha dichiarato lo spagnolo con il numero 26 - sul circuito di casa Honda". Inoltre il team Repsol ha potuto festeggiare qui il successo negli ultimi due anni, nel 2015 con Pedrosa e nel 2016 con Marquez, che proprio 12 mesi fa si laureò campione del mondo.

"Ci sono 4 gare da qui alla fine della stagione e dovremo dare il 100% in ognuna di esse". Il circuito è anche noto con il nome di Twin Ring Motegi anche a causa del suo complesso tracciato composto da 6 curve a sinistra e 8 a destra. Sia per via delle condizioni differenti e del fuso orario, e con un campionato così serrato, saranno ancor più una sfida. Per noi l'aspetto più importante è che dal Montmelò siamo sempre andati a podio, tranne che a Silverstone. L'anno scorso sfortunatamente ho avuto un brutto incidente e ho sofferto di un serio infortunio, ma in questa stagione speriamo di proseguire il momento positivo e mettere in pista una gara consistente. "Di certo daremo il 100% per riuscirci". "I risultati ci danno fiducia e dimostrano che abbiamo raggiunto un ottimo livello ovunque", ha aggiunto. Abbiamo fatto un ottimo lavoro perché abbiamo gestito circuiti e situazioni diverse. Le condizioni a Motegi possono essere molto drammatiche, dovremo lavorare duro sul settaggio per trovare il giusto compromesso tra accelerazione e frenata. "Faremo il massimo, e spingeremo duramente per raccogliere un altro buon risultato davanti ai tifosi Honda".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato