Sport

Spalletti? A Roma amano già Di Francesco: +5 rispetto alla scorsa stagione

Spalletti? A Roma amano già Di Francesco: +5 rispetto alla scorsa stagione”

Ecco, l'importanza di una vittoria racchiusa in una gara è questa: è il potere di restituire ad un ottimo allenatore la sua veste, quella che le era stata strappata con una lingua affilata e tagliente contenuta in bocche saccenti e presuntuose. Tante squadre sono migliorate e poi c'è il Napoli che ha cambiato poco e conosce lo spartito a memoria. Le condizioni dei due giocatori verranno valutate nelle prossime ore, ma entrambi sono a rischio per le convocazioni con Olanda e Italia (il ct Ventura ha chiamato anche El Shaarawy e Pellegrini).

C'è una squadra avversaria che ha messo sotto di brutto l'Inter per tutta la gara in questo scorcio di torneo? Al di la di quello deciderò stasera o domani se giocherà o no, in ogni caso avrò un'arma importante.

"Siamo come fratelli, siamo stati insieme a Empoli, abbiamo mantenuto questo rapporto negli anni e Vincenzo è un fratello, gli auguro che vada bene da dopodomani". Credo che sia presto per parlarne. Peccato ma non si poteva giocare a Genova. Oggi è prematuro puntare il dito su qualcosa o qualcuno, dobbiamo riflettere e migliorare. Sono contento della crescita della squadra e della compattezza. Per competere ad alti livelli bisogna allenarsi al massimo, non c'è altra strada.

Dopo sei partite il bottino della nuova Roma targata Di Francesco recita 15 punti, ottenuti con 5 vittorie ed una sconfitta. "Lavoriamo per restare attaccati a quel carro".

RECUPERI - Cosa farà, invece, la Roma di Di Francesco è tutto da scoprire, intanto il tecnico e la squadra, nazionali esclusi, si godono due giorni di riposo assoluto. Nella ripresa proprio grazie a un assist di Lorenzo arriva l'occasione da tre punti, ma Florenzi si emoziona a tu per tu con Donnarumma. Non possiamo entrare nella testa degli altri, ognuno è libero di fare le sue scelte.

Totti. "Il gol non l'ho visto". "Dove lo metti sta - l'elogio di Di Francesco - accetta ogni cosa". Il cambio di modulo in corsa è un aspetto da evidenziare nelle abilità di un allenatore, perché fa capire quanto chi siede in panchina capisca di calcio.

La pazienza. "Novanti minuti disfano e costruiscono, ma io la rivolto a voi".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato