Finanza

FMI conferma ripresa dell'Italia e suggerisce: "Meglio approfittarne per ridurre debito"

FMI conferma ripresa dell'Italia e suggerisce:

La recente accelerazione in Italia delle vendite di Npl (Non performing loans, le sofferenze bancarie ndr) è "incoraggiante".

Nel suo Regional Economic Outlook, il Fondo monetario internazionale conferma la ripresa italiana e in Eurozona.

Per quanto riguarda il nostro paese il pil continuerà a salire anche nei prossimi due anni, anche se con un tasso più basso, dell'1,1% nel 2018 e dello 0,9% nel 2019.

Il Fondo sottolinea però che il debito italiano quest'anno è pari al 133% del PIL, è per questo ci chiede di approfittare di questo momento positivo per ridurlo senza mettere a rischio la crescita. Il deficit, infine, è stimato al 2,2% nel 2017, per scendere all'1,3% nel 2018 e allo 0,3% nel 2019.

Il Fmi non manca di sottolineare che 'la riforma giudiziaria e il controllo della corruzione sono considerate priorità in diversi paesi europei' e 'rafforzare gli sforzi anti corruzione in Bulgaria, Grecia, Ungheria, Italia, Romania e Ucraina' è importante.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato