Sport

Italia-Svezia, le formazioni ufficiali: Jorginho e Gabbiadini dal 1′

Per la partita più importante della sua carriera da allenatore, Gianpiero Ventura punta sulle (poche) certezze della compagine azzurra. L'Italia non riescono a ribaltare il risultato della sfida di andata contro la Svezia, che pareggia a Milano e vola in Russia.

Non ci sono dunque più mezze misure: stasera a San Siro l'intero Paese calciofilo spera - o pretende? - che l'undici azzurro torni a far sognare, scrollandosi di dosso la paura mostrata a Solna e riprendendo in mano le redini del proprio destino. Gara da non sbagliare, Ventura lo sa. Centrocampo a 5 con al centro Jorginho, Florenzi e Parolo mentre sugli esterni agiranno Candreva e Darmian.

Ventura conferma il modulo ma con 3 cambi: uno era necessario per la squalifica di Verratti, al suo posto un po' a sorpresa, come era emerso dall'allenamento di rifinitura, schierato Jorginho, a lungo invocato da buona parte di critica e tifosi ma fino a questo spareggio ignorato dal c.t., tanto che ha alle spalle solo 2 amichevoli con la maglia della nazionale.

A disposizione: Donnarumma, Astori, Zappacosta, Rugani, Gagliardini, De Rossi, Bernardeschi, Insigne, Eder, El Shaarawy, Belotti, Perin.

Svezia (4-4-2): R. Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; S. Larsson, Berg, Forsberg, J. Johansson; Claesson, Toivonen.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato