Esteri

Italia-Svezia, Salvini twitta: "Troppi stranieri e questo è il risultato, #stopinvasione"

Italia-Svezia, Salvini twitta:

"Basta con l'infornata di stranieri secondo il principio che il primo che arriva si prende perche' costa poco", hanno detto i due.

Salvini, però, oltre alla politica, ha manifestato di avere anche una spassionata fede rossonera che non ha mai nascosto, rendendosi protagonista, anche in questo caso, di interviste dai toni molto accessi che non hanno risparmiato l'operato di Montella, tanto quanto quello di Leonardo Bonucci.

"Troppi stranieri in campo, dalle giovanili alla Serie A, e questo è il risultato".

Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, facendo proprie le parole dell'allenatore della Ternana Sandro Pochesci, che alcuni giorni fa, durante una conferenza stampa show, ha pesantemente attaccato la nazionale di Gianpiero Ventura, si scaglia contro la presenza degli "oriundi" nella Nazionale Italiana.

Il leghista, intercettato dai cronisti a Montecitorio, spiega: "Io rimpiango i tempi dei tre stranieri in campo mi sembra che sia un diritto far crescere i nostri ragazzi giocando con un pallone, senza andare a recuperare un campione o mezze pippe dal resto del mondo". "Non faccio l'allenatore della nazionale". Ma e' logico che, ad esempio, se un giocatore africano riesce a prendere un passaporto tedesco, belga, olandese o austriaco, e basta guardare quelle Nazionali, sinceramente se lo considerate straniero giuridicamente non lo e'.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato