Finanza

L.Bilancio, da Pd emendamento su web tax in attesa decisione Ue

Sulla proposta di modifica, ha riferito il capogruppo del Pd in commissione Giorgio Santini, "c'è l'accordo del gruppo e a mio avviso andrà a buon fine". Con un emendamento alla manovra, primo firmatario Massimo Mucchetti, si punta al superamento del nodo della stabile organizzazione in attesa di una decisione in sede Ue.

Presentato emendamento alla Legge di Bilancio 2018 che istituisce una web tax in misura del 6% dei ricavi per la cessione di servizi pienamente dematerializzati da parte di soggetti non residenti a soggetti residenti in Italia.

"I soggetti oggi non residenti, che scegliessero a questo punto di realizzare una stabile organizzazione in Italia, vedrebbero tassata, come avviene normalmente per tutte le società, la base imponibile dichiarata e verificata dalle Entrate", si legge.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato