Salute

"Ma dove sono finito?": Maggio e il suo arrivo scioccante a Napoli

Dopo la sosta, gli azzurri dovranno misurarsi con il Milan di Montella: "Aver battuto il Sassuolo ha dato un po' d'entusiasmo ai rossoneri che si aspettavano qualcosa in più in queste prime giornate - ha aggiunto Maggio -".

In attesa di conoscere il verdetto delle Nazionali, per i giocatori non convocati l'attenzione è mirata a settimana prossima quando si ritornerà in campo per la Serie A. Tra questi anche il terzino del Napoli Christian Maggio che ha parlato della prossima sfida di campionato. Siamo consapevoli della nostra forza nonostante la mezza battuta d'arresto di Verona: è stata una partita strana figlia delle scorie lasciate dal City, che ci ha scaricati mentalmente impedendoci di andare a tutta. "E' chiaro che il Milan non stia benissimo visto gli ultimi risultati, però è sempre una squadra che ti può mettere in difficoltà in qualsiasi maniera". Al di là di questo pero' noi dobbiamo pensare a noi stessi senza guardare gli altri. "Ho visto Faouzi abbastanza tranquillo, mi auguro possa tornare quanto prima". Mazzari è stato l'allenatore che mi ha dato di più perchè mi ha permesso di raggiungere la Nazionale".INFORTUNIO GHOULAM - "Ieri ci siamo parlati, era sereno.

Insigne sarà in panchina? Ci proviamo, ormai è inutile nasconderlo. E' tanta roba... Lui è in condizioni incredibili, si rispettano le scelte del mister. E il Napoli vuole giocarsela fino alla fine. Cosa di cui non è contento Sarri: "È ovvio che ci resti male perché vorrebbe averci tutti assieme".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato