Esteri

Biotestamento: oggi se ne discute in aula al Senato

Biotestamento: oggi se ne discute in aula al Senato”

Sul biotestamento appare netta la posizione di Forza Italia che voterà contro il Ddl. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama, al termine della discussione generale del provvedimento, che aveva impegnato tutta la giornata di oggi, con una serie di interventi di natura ostruzionistica da parte dei senatori contrari al provvedimento. Le Dat devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata o consegnata presso l'ufficio dello stato civile del comune di residenza, che provvede all'annotazione in apposito registro, ove istituito, oppure presso le strutture sanitarie qualora si servano di modalità telematiche di gestione.

Il biotestamento è ormai giunto alla votazione finale in Senato, dopo mesi di ostruzionismo e blocco istituzionale in commissione. Nessun emendamento invece da parte del M5s e Pd. Ora per l'Aula sono 3005, mentre per la commissione erano 2970.

E' arrivato in aula il biotestamento, la legge sul fine vita, i vitalizi, invece, non sono stati neanche calendarizzati e soprattutto non si parlerà, con grande delusione della sinistra, di IUS SOLI. A chiedere la sconvocazione degli altri organismi parlamentari era stato il gruppo di "Federazione della Libertà" con Gaetano Quagliariello e Carlo Giovanardi. L'articolo 3 prevede infatti che "ogni persona maggiorenne, capace di intendere e volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può, attraverso Disposizioni anticipate di trattamento, esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari, nonchè il consenso o il rifiuto rispetto a scelte diagnostiche o terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, comprese le pratiche di nutrizione e idratazione artificiali".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato